Publication – Carla Ghizzoni, « Scuola e lavoro a Milano fra Unità e fascismo. Le civiche Scuole serali e festive superiori (1861-1926) » [École et travail à Milan de l’Unité au fascisme], Pensa, 2014.

Il libro ricostruisce la genesi e gli sviluppi delle Scuole serali e festive superiori del Comune di Milano. Non previste dalla legge Casati, esse furono volute dall’amministrazione ambrosiana subito dopo l’Unita al fine di provvedere alla scolarizzazione postelementare di giovani donne e uomini che, per necessità e per condizioni sociali, non continuavano gli studi finite le elementari, ma ambivano a una preparazione che consentisse loro di migliorare la posizione professionale. Apprezzate dalla città, nel corso degli anni queste Scuole specificarono la proposta formativa cercando di adeguarla alle esigenze di un mondo del lavoro in trasformazione nella Milano di fine ’800 e dei primi del ’900.

La storia di questi istituti è analizzata dalle origini fino all’avvento del fascismo, allorché modificarono l’ordinamento, prevedendo corsi analoghi a quelli del sistema scolastico governativo. La ricerca, condotta sulla base di documentazione archivistica e a stampa coeva, non si limita all’approccio istituzionale, ma fa luce sulla vita interna alle Scuole, con attenzione ai modelli educativi veicolati, agli allievi, alle materie proposte. Essa va oltre i confini locali e offre suggestioni in merito al più ampio tema dei processi di accesso all’istruzione postelementare che sfuggono ai circuiti delle scuole diurne tradizionali, su cui si è prevalentemente concentrato l’interesse degli studiosi.


Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.